Ecco la prova che lo zoom sta uccidendo la nostra creatività

Le prove sono in – Zoom sta uccidendo la creatività. Tutte queste videochiamate stanno ostacolando la nostra capacità di produrre idee originali.

Ecco la prova che lo zoom sta uccidendo la nostra creatività

Le riunioni di persona generano più idee e più creative rispetto alle riunioni video che producono meno idee in generale. Questi sono i risultati di un nuovo studio su oltre 600 persone che evidenzia le sfide e gli svantaggi dell'utilizzo della tecnologia per lavorare da remoto, invece di collaborare faccia a faccia.

La videoconferenza inibisce le idee creative

Nello studio, condotto da ricercatori della Columbia e di Stanford,  più di 600 persone hanno lavorato in coppia per cinque minuti – di persona o virtualmente – per cercare di trovare idee su come utilizzare in modo creativo il pluriball o un frisbee. Poi hanno avuto un minuto per scegliere la loro migliore idea da proporre. I giudici hanno valutato la creatività delle loro idee, in base alla novità e al valore.

  • Hanno scoperto che le coppie che lavorano su Zoom hanno avuto meno idee.
  • Le coppie zoom hanno anche escogitato idee valutate come "meno creative" dai giudici.
  • Esattamente lo stesso effetto è stato osservato negli studi su 1.490 ingegneri che si sono accoppiati per fare brainstorming durante i workshop presso una multinazionale delle telecomunicazioni.

I ricercatori avevano alcune idee su cosa potrebbe accadere quando Zoom sta uccidendo la creatività in scenari come questo.

Perché? Lo "spazio condiviso"

In una collaborazione di persona una cosa che viene spesso trascurata è che i membri del team si trovano nello stesso spazio fisico condiviso e condividono gli stessi segnali visivi dal loro ambiente – e l'uno dall'altro – che possono generare idee. In una riunione virtuale, i loro occhi tendono a concentrarsi sui loro schermi e ignorano il proprio ambiente, il che "limita il processo associativo alla base della generazione di idee", dicono i ricercatori.

Nello studio, le coppie sulle chiamate Zoom hanno trascorso più tempo a guardare il loro partner e meno tempo a guardare la stanza in cui si trovavano, e hanno ricordato meno oggetti di scena inaspettati (una grande pianta domestica o una ciotola di limoni) nella stanza rispetto alle coppie di persona.

Perché? Muoversi meno

zoom sta uccidendo la creatività - prova a camminare per generare più ideezoom sta uccidendo la creatività - prova a camminare per generare più idee
Muoviti di più se vuoi essere più creativo: fai una passeggiata.

Una cosa che tutti sappiamo è che le persone si muovono meno quando si incontrano virtualmente fissando uno schermo, e il movimento ha dimostrato specificamente di migliorare la creatività. Uno studio di Stanford del 2014 ha rilevato, ad esempio, che la produzione creativa di una persona è aumentata in media del 60% quando si cammina (al contrario di sedersi).

"Stare fermi ostacola la creatività"

PROFESSOR Jeremy Bailenson, Università di Stanford

Durante le riunioni di persona o anche le telefonate, possiamo guardarci intorno, camminare, multitasking e usare le mani – tutto quel movimento non è solo più rilassante che fissare fisso uno schermo, stimola anche la creatività.

Se scopri che Zoom sta uccidendo la tua creatività, segui questi passaggi

#1 Abbina il mezzo all'attività

Le videochiamate sono utili per i grandi team che lavorano in remoto per effettuare il check-in e condividere informazioni e vengono utilizzate sempre di più a causa dei risparmi sui costi nel far lavorare insieme le persone in luoghi diversi. Ma questa ricerca mostra che non sono adatti per la creatività e la generazione di idee. Per un brainstorming efficace – incontra di persona.

#2 Sposta di più

Il movimento di tutti i tipi ha dimostrato di aiutare con la generazione di idee e la risoluzione dei problemi. Se Zoom sta uccidendo la creatività nel tuo team, perché non andare tutti a fare una riunione a piedi nel parco? Aggiungere a contatto con uno spazio verde darà anche una spinta alle tue idee.

#3 Allontanati dagli schermi di più

Non è solo il tempo sugli schermi durante il brainstorming che potrebbe avere un impatto sulla nostra creatività. Riempire le nostre teste con un flusso ininterrotto di notizie, comunicazione e intrattenimento non ci dà il nostro cervello in qualsiasi momento per vagare ed entrare nello stato di flusso che favorisce la risoluzione dei problemi. Dedica meno tempo a guardare uno schermo e potresti scoprire che anche le tue idee scorrono.

Il mio cervello ha troppe schede aperte da Tanya GoodinIl mio cervello ha troppe schede aperte da Tanya Goodin

Il mio cervello ha troppe schede aperte

Per saperne di più su come il mondo digitale sta influenzando il nostro lavoro e la nostra produttività (e la nostra casa e le nostre vite amorose). Ora disponibile su Amazon e in tutte le buone librerie.

 

Visualizza l'articolo originale su itstimetologoff.com

Di It's Time to Log Off

Time To Log Off è stata fondata nel 2014 dall'imprenditrice digitale, etica tecnologica e autrice Tanya Goodin. Tanya è stata ispirata a creare Time To Log Off dopo oltre 20 anni di lavoro esclusivamente nel mondo online. È un'imprenditrice digitale pluripremiata: due volte finalista per il premio Imprenditrice dell'anno e per il premio Blackberry Outstanding Women in Technology.

È ora di riprendere il controllo. Il recupero È possibile e te lo meriti! ❤️